Malta

L’avvicinarsi della bella stagione mi porta sempre più spesso a pensare a mete di mare, e Malta rappresenta senza dubbio una valida alternativa per una bella vacanza estiva, ma non solo! C’è molto da vedere infatti in questa piccola isola, nella quale ho avuto la fortuna di abitare per tre mesi grazie al progetto Leonardo che ti permette di vivere e lavorare in un altro paese dell’Unione Europea, un bel modo per acquisire più competenze possibili utili nel mondo del lavoro.

Durante la settimana lavoravo come receptionist in una scuola di inglese, mentre il weekend era quasi esclusivamente dedicato a girare l’isola in lungo e largo, e visitare anche le isole vicine Gozo e Comino. Se state pensando di andare a visitare queste isole, vicinissime all’Italia ecco cosa non potete proprio perdervi:

LA VALLETTA

Una delle strade ad alta pendenza della capitale maltese, con i tipici balconi colorati

La Valletta è la capitale dell’isola e patrimonio dell’Umanità Unesco. Ed è una di quelle città dove, oltre ai monumenti da vedere, vale la pena di perdersi tra i vicoli per ammirare le tipiche case con i coloratissimi balconi coperti chiamati gallerija. Da non perdere una visita ai Lower Barakka Gardens e anche agli Upper Barakka Gardens: la vista sul porto e sullo sfondo le tre città che si ergono di fronte alla capitale, ovvero Birgu, detta anche la Vittoriosa, Senglea e Bormla, detta anche Cospicua ripaga della fatica fatta per raggiungerli. Una bella passeggiata lungomare vi porterà fino al forte di Sant’Elmo, da dove godere di ulteriori incantevoli panorami. Un’ ultima sosta imprescindibile è rappresentata dalla Concattedrale di San Giovanni dove rimarrete impressionati dallo sfarzo all’interno che contrasta con l’esterno molto semplice e frugale. Tra l’altro all’interno della chiesa sono conservate due opere di Caravaggio e di moltissimi altri artisti locali e internazionali.

CONSIGLIO GOLOSO: un posticino delizioso che mi ha rubato il cuore nella capitale è il bar di San Paolo Naufrago in St. Lucia’s Street, con i tavolini piazzati sulla scalinata che compone la strada, dove poter bere una buona Cisk (birra tipica maltese) o mangiucchiare qualcosa mentre si visita la città.

SLIEMA E SAINT JULIAN’S

Spinola Bay- Saint Julian’s

Entrambe sono piccole cittadine turistiche vicine alla capitale molto conosciute, specialmente la seconda per la sua intensa vita notturna legata al quartiere di Paceville, dove è tutto un susseguirsi di discoteche, pub e discopub dove ballare fino a notte fonda. Una bella passeggiata sul lungomare permette di andare da Saint Julian’s a Sliema e volendo si può arrivare anche fino alla capitale (mettendo in conto almeno un’ora e mezza/due ore abbondanti di camminata per arrivare). Al centro di Saint Julian’s si trova Spinola Bay con la celeberrima statua con la scritta LOVE, mentre camminando verso l’interno si trova St. George Bay, una spiaggetta di sabbia presa generalmente d’assalto in estate. A Sliema invece la spiaggia è rocciosa, e si può fare il bagno nelle varie piscine naturali che si formano all’interno delle rocce, con l’acqua sempre limpida.

CONSIGLI GOLOSI A SAINT JULIAN’S E SLIEMA: Se volete provare la cucina tipica maltese, a Spinola Bay troverete il Gululu Restaurant, mentre sulla strada per arrivare a Sliema potete fermarvi al ristorante Piccolo Padre o sul lungomare di Sliema, fermatevi al Surfside. Generalmente chi viene a Malta, alloggia in una delle due cittadine, comode per la vicinanza con la capitale, in tal caso mi sento solo di sconsigliarvi di dormire in un hotel troppo vicino a Paceville, a meno che non siate dei festaioli indomiti, perchè il rumore delle discoteche circostanti potrebbe non farvi chiudere occhio durante la notte e rovinarvi l’intera vacanza!

MDINA

Mdina durante il festival Medievale

Nell’interno dell’isola si trova questa bellissima città medievale, conosciuta come città del silenzio, dove è possibile tornare idealmente indietro nel tempo. Se capitate qui durante il festival medievale, vedrete sicuramente la città esprimersi al suo meglio, tra saltimbanchi, giocolieri, sfilate di personaggi vestiti come all’epoca e posticini dove assaggiare cibo tipico. Un’esperienza assolutamente raccomandabile è la visita alle catacombe di San Paolo, (si trovano nella cittadina vicina Rabat) che ospitano le tombe dei primi cristiani risalenti al terzo secolo d.C.

UN CONSIGLIO GOLOSO: Fermatevi a degustare una buonissima torta al Fontanella Tea Garden, un posto con delle bellissime viste su tutta la piana circostante.

MARSAXLOKK

Marsaxlokk

Tipico paesino di pescatori dove conviene andare soprattutto di domenica, per visitare il mercato del pesce appena pescato e poter ammirare le famose barche maltesi chiamate luzzu, dipinte con colori sgargianti come giallo, rosso, blu e verde. A entrambi i lati della barca vedrete disegnato un’occhio di Osiride, proveniente da un’antica tradizione fenicia che si suppone dovrebbe preservare dalla cattiva sorte e aiutare i pescatori in mare.

IL VILLAGGIO DI BRACCIO DI FERRO

immagine presa da http://www.popeyemalta.com

Per arrivare fino al villaggio di Braccio di Ferro bisogna spostarsi fino al nord dell’isola, vicino alla località di Mellieha. Si tratta del set originale di un film hollywoodiano girato negli anni Cinquanta sul famoso personaggio avido consumatore di spinaci, che non ebbe molto successo al botteghino. Decisero però di conservare il set originale, e possiamo dire menomale! La panoramica che si gode dall’alto dello strapiombo di fronte al villaggio con il mare cristallino davanti alle casette colorate, già da sola vale il viaggio per arrivare. Comprando il biglietto per entrare nel villaggio, oltre alla visita avrete incluso anche un giro in traghetto di mezz’oretta con un capitano vestito da Braccio di Ferro per poter vedere il set anche dal mare. Una valida alternativa che farà la gioia dei più piccini, ma anche dei più grandi che sono cresciuti a pane e cartoni di Braccio di Ferro!

MARE E SPIAGGIA

Ramla Bay

Dopo tanti monumenti, vale la pena anche prendersi qualche giorno per rilassarsi e abbronzarsi in spiaggia o no? A Malta troverete pane per i vostri denti! Al nord dell’isola troverete Golden Bay e Mellieha Bay, lunghe spiagge sabbiose che vi permetteranno di passare una bellissima giornata di relax e ricaricare le pile. La mia spiaggia preferita però si trova sull’isola di Gozo e si tratta di Ramla Bay, spiaggia con la sabbia di colore rosso mattone molto caratteristico. Se invece vi piacciono le spiagge rocciose, a parte la già citata Baia di Sliema, a sud dell’isola troverete Saint Peter’s Pool, una piscina naturale formatasi all’interno della roccia, l’accesso è piuttosto impervio ma l’acqua che troverete lì difficilmente vi farà pentire dello sforzo fatto per arrivare fino lì.

ESCURSIONE A GOZO

il porticciolo di Gozo

Gozo è la seconda isola più grande dell’arcipelago ed è situata a Nord rispetto a Malta. Per arrivare fino a lì dall’isola principale bisogna arrivare fino all’estremo nord dell’isola a Cirkewwa per imbarcarsi in uno dei traghetti che dopo una breve traversata vi porteranno a destinazione. Non sono una fan dei pullman city sightseeing, ma in questo caso, se non siete in possesso di un mezzo proprio, vi consiglio vivamente di prenderne uno (li troverete strategicamente posizionati appena usciti dal porto) perchè vi permette in una giornata di vedere i monumenti più importanti. In questo caso vi consiglio due fermate fondamentali: se avete voglia di spiaggia, fermatevi a Ramla Bay, mentre al centro dell’isola si trovano i templi neolitici di Ggantija, di immenso valore storico e per questo motivo patrimonio dell’Umanità (insieme ai templi neolitici presenti anche sull’isola di Malta). Fino a poco tempo fa, vi avrei consigliato di fermarvi anche ad Azure Window, bellissimo arco naturale di roccia ed una delle attrazioni turistiche più famose dell’isola, purtroppo recentemente crollato a causa di una tempesta, la natura non perdona purtroppo: quello che da, toglie!

ISOLA DI COMINO

la laguna blu di Comino

Premetto che non sono mai stata (ahimè) in una spiaggia caraibica per cui non ho termini di paragone, ma finora il mare più limpido, cristallino e con il colore azzurro più intenso che ho visto è quello di Comino. E’ uno spettacolo indescrivibile! Purtroppo, e dico purtroppo, la piccola spiaggetta dell’isola di fronte alla laguna blu viene letteralmente presa d’assalto ogni giorno, dalle 9 del mattino alle 16 del pomeriggio quando vanno via i traghetti, che ripartono verso Malta. Ma, spostandosi verso l’interno dell’isola abbiamo trovato una piccola caletta abbastanza protetta dal mare dove abbiamo fatto un bellissimo bagno in mezzo al blu più blu. Comino è un’isola piccola con solo 3 abitanti ed un unico albergo e, per goderne in tutta tranquillità, il consiglio è quello di dormire una notte lì.

MACCHINA SI O MACCHINA NO? Nei tre mesi che ho passato a Malta, mi sono sempre mossa con i mezzi pubblici senza problemi, ma se andate lì per poco tempo e volete evitare scocciature vi consiglio senza dubbi di affittare una macchina o un motorino per due motivi: spesso e volentieri vi capiterà di dover cambiare anche due o tre autobus diversi per poter arrivare a destinazione, e poi i conducenti hanno l’abitudine, quando il mezzo è pieno, di saltare le fermate e di non far salire nessuno se prima l’autobus non si svuota, quindi il rischio di trovarsi a piedi senza alternative è abbastanza alto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: