il museo di storia naturale di milano
ITALIA

Visita al museo di storia naturale di Milano

Se vi trovate a Milano o dintorni durante una giornata uggiosa e dovete intrattenere dei bambini annoiati, un piano infallibile è quello di portarli in visita al museo di storia naturale.

Ma questo museo è talmente bello che vale la pena visitarlo non solo durante un giorno di pioggia, ma in qualsiasi periodo dell’anno con o senza bambini.

Si tratta di uno dei miei musei preferiti della città, ci andavo spesso quand’ero piccola ed è stato con grande piacere che ho portato lì anche il mio bimbo qualche tempo fa.

Avevo qualche timore sul fatto che essendo ancora piccolo (2 anni compiuti da poco) non si godesse appieno la visita, ma mi sono dovuta ricredere: anche a lui è piaciuto tantissimo!

Bando alle ciance dunque, rimanete con me e vi spiegherò per filo e per segno cosa c’è da vedere in questo museo e altre informazioni utili, siete pronti per questa nuova avventura?

COME ARRIVARE AL MUSEO DI STORIA NATURALE DI MILANO

il museo di storia naturale all'esterno

Il museo di storia naturale si trova all’interno dei Giardini Indro Montanelli di via Palestro accanto al Planetario (un altro posto assolutamente da vedere se in zona!) Si tratta di uno dei miei parchi preferiti per cui una bella passeggiata dopo la visita al museo ve la consiglio proprio.

Per arrivarci il modo più comodo è prendere la metro linea 1 (rossa) direzione sesto fs e scendere a Palestro. Ci sono anche tantissimi altri tram e autobus che si fermano lì vicino, per trovare quello che fa al caso vostro vi consiglio di andare sul sito dell’atm e calcolare il vostro percorso.

Vi sconsiglio invece di arrivare fino a qui in macchina, in quanto si tratta di una zona centrale con poco parcheggio e per di più con entrata a pagamento (Area C).

ORARI E BIGLIETTI

E’ importante tenere conto di alcune accortezze prima di programmare la vostra visita al museo di storia naturale di Milano.

Innanzitutto gli orari e giorni d’apertura: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 17:30. Sul sito del museo c’è scritto che nei giorni di grande affluenza (sabato e domenica) è possibile che venga negato l’accesso a chi non ha prenotato. Per evitare che succeda potete decidere anche di prenotare il biglietto online. Vi lascio dunque il link del museo di storia naturale dove vengono spiegate per filo e per segno le modalità di accesso.

Il biglietto intero costa 5 € (un ottimo prezzo a mio parere), 3 € invece per i ragazzi dai 18 ai 25 anni, over 65 e universitari e gratis fino ai 18 anni. Il primo e terzo martedì del mese si entra gratis a partire dalle 14:00 in poi!

Un ultimo suggerimento: se rimanete in zona vari giorni e avete intenzione di visitare altri musei civici di Milano allora potrebbe fare al caso vostro un abbonamento valido per 3 giorni al prezzo di 12 €. Vi da la possibilità di entrare una volta ai seguenti musei:

  • Acquario Civico
  • Castello Sforzesco
  • Galleria d’Arte Moderna
  • Museo Archeologico
  • Museo del Novecento
  • Museo di Palazzo Morando
  • Museo di Storia Naturale
  • Museo del Risorgimento

ESPOSIZIONE PERMANENTE DEL MUSEO DI STORIA NATURALE

L’esposizione permanente del museo di storia naturale si divide grossomodo in cinque aree tematiche. Si parte dai minerali, si passa attraverso la storia dei dinosauri e altri fossili, la storia dell’uomo, degli animali invertebrati e vertebrati.

MINERALI

minerali al museo di storia naturale

Si nota che stanno facendo un enorme sforzo per “svecchiare” l’allestimento del museo che era effettivamente un pò datato. La prima sala dell’esposizione dedicata ai minerali è stata completamente riallestita: è veramente bellissima!

Un sapiente gioco di luci illumina i vari minerali dai colori sgargianti e magnifici. Leo si è divertito tantissimo a scegliere i suoi minerali preferiti (tutti quelli gialli, in caso ve lo chiediate). C’è anche una vetrina dove è possibile vedere come cambiano i minerali se sottoposti ai raggi ultravioletti: una sorpresa per grandi e piccini!

minerali ai raggi ultravioletti
minerali sottoposti ai raggi ultravioletti

FOSSILI E DINOSAURI

dinosauri al museo di storia naturale

I fossili hanno riscosso, ahimè, molto meno successo: meno colorati e più difficili da comprendere per un duenne. Sono sicura che con il tempo imparerà ad apprezzarli sempre di più 😉 In ogni caso troverete alcune sale completamente dedicate allo studio dei fossili, per capire la loro importanza per i paleontologi e per la storia della terra in generale.

Sui dinosauri invece non avevo dubbi: pur senza averli mai sentiti nominare si è subito appassionato alla loro storia (che ho ovviamente molto semplificato). Immagino che il loro aspetto imponente e la loro somiglianza con alcuni degli animali che lui già conosce abbiano giocato un ruolo decisivo in questo caso.

Già in queste prime sale si iniziano a intravedere i diorami, il vero motivo per cui secondo me questo museo è imperdibile. Cos’è un diorama? Prendo in prestito la definizione che trovate su Wikipedia per spiegarlo bene in poche parole : ” si tratta di un’ambientazione in scala ridotta che ricrea scene di vario genere“.

Nel caso del museo di storia naturale, troverete intere sezioni del museo interamente dedicate ai diorami. Riprenderemo però più ampiamente il discorso quando tratteremo le sezioni dedicate agli animali vertebrati e invertebrati.

La sala più bella dedicata ai dinosauri si trova al secondo piano (accessibile anche con l’ascensore per passeggini e persone con difficoltà motorie). A destra troviamo una ricostruzione in scala naturale di un Triceratopo mentre a sinistra vari scheletri dei dinosauri più temibili e famosi, tra cui il famigerato T-Rex. Anche in questo caso possiamo parlare di un allestimento veramente al di sopra delle aspettative.

triceratopo

STORIA DELL’UOMO

Purtroppo non è stato possibile visitare le sale dedicate alla storia dell’uomo perchè sono chiuse per riallestimento. Sono state chiuse il 2 novembre e ancora non è stata fissata una data per la loro riapertura. Un’ottima scusa per tornare al museo quando anche queste sale verranno finalmente riaperte!

ANIMALI INVERTEBRATI

Ci siamo spostati allora nelle sale dedicate agli animali invertebrati. Spugne, molluschi, coralli, insetti: qualsiasi animale sprovvisto di colonna vertebrale.

Le farfalle e le conchiglie lo hanno conquistato, il resto un pò meno. Per ragioni di chiarezza espositiva la sala 10 è stata dedicata a spugne, coralli, meduse, ragni, scorpioni e granchi mentre la sala 11 agli insetti.

Anche nel caso degli animali invertebrati troverete qua e là qualche piccolo diorama che li illustra immersi nel loro ambiente naturale.

ANIMALI VERTEBRATI

uno dei diorami del museo
uno dei diorami esposti all’interno del museo

E’ qui secondo me che l’esposizione del museo raggiunge il suo apice. Come una bella signora, si fa attendere fino alla fine! In queste sale sono concentrati nientedimeno che ottantatre diorami che rappresentano la vita animale nelle sue varie sfaccettature.

Ancora adesso, esattamente come quando ero piccola, mi emoziono davanti a queste riproduzioni perfette degli animali nello loro habitat naturale: alcune sono talmente belle da sembrare quasi reali!

In questo caso poi l’emozione è stata doppia perchè vedere mio figlio emozionato come me è stato veramente bellissimo!

C’è ne veramente per tutti i gusti: ambienti marini, foreste tropicali, montagne, savane e deserti e dulcis in fundo, i parchi e le riserve naturali italiane.

Il mio preferito? Sarò scontata, ma si tratta senza dubbio del diorama dedicato al re della savana: il leone, l’elefante e il leopardo pronto a spiccare un balzo per divorare la sua preda sono magnifici!

Datemi retta, al prezzo di una colazione al bar uscirete con gli occhi pieni di meraviglia. Tenete conto almeno un paio d’ore per la visita al museo, ma se vi piace fermarvi a leggere tutte le didascalie impiegherete ancora più tempo.

E ora tocca a voi: avete mai visitato il museo di storia naturale di Milano? Vi piacerebbe andare almeno una volta? Vi aspetto come sempre nei commenti!

Potrebbe piacerti...

9 commenti

  1. Articolo interessante. Quando andrò a Milano, sicuramente ci andrò perchè mi affascinano i minerali con tutti quei colori e forme particolari ☺️

    1. Martina Curra dice:

      E’ un museo meraviglioso!

  2. L’ho visitato molte volte e, quando posso, ci porto sempre i miei studenti che apprezzano la bellezza di questo museo, un vero punto di riferimento per le scienze a Milano e non solo!

    1. Martina Curra dice:

      Sono d’accordo con te, e sono contenta che piaccia anche ai tuoi studenti 😉

  3. Il Museo di storia naturale era uno dei luoghi preferiti di mia figlia (mai quanto quello della scienza e tecnica). Abbiamo avuto la fortuna di girarlo anche in notturna, con le pile, in serate dedicate alle “esplorazioni” per Indiana Jones in erba. Ne ho un bellissimo ricordo.

  4. Sto raccogliendo info utili per passare un week end a Milano con i bimbi e sono approdata sul tuo articolo. Segno subito questo museo perchè sono sicura sarà molto gradito da mia figlie e le amichette di viaggio.

    1. Martina Curra dice:

      penso proprio di sì, se è piaciuto a mio figlio che è ancora piccolo, la tua che è più grande se lo godrà ancora di più 😉

  5. Amo Milano e ci vado spesso, quindi segno assolutamente questo museo, anche e soprattutto per il prezzo davvero economico! Super interessante!

    1. Martina Curra dice:

      assolutamente il mio preferito, e a Milano ce ne sono tantissimi!

Se ti è piaciuto l'articolo, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.